COME FARE UNA SCANSIONE DELLA PAGINAZIONE

0
195

Gli attributi di paginazione rel=”next” e rel=”prev” sono usati per indicare ai Motori di Ricerca la relazione tra gli URL in una serie paginata. Aiutano a consolidare le proprietà di indicizzazione nella sequenza e indirizzano gli utenti all’URL più rilevante all’interno della serie.

Le paginazioni sono molto diffuse negli ecommerce e nei blog o thread di forum. Nonostante questi elementi non vengano considerati da Google per l’indicizzazione (i link nel rel=prev/next non passano ranking) rimangono ugualmente importanti per altri Motori di Ricerca come Bing e Yahoo per la “crawlerabilità” del sito e per la definizione della struttura. 

Vediamo assieme quali siano gli step da seguire per collezionare eventuali problemi legati a questa tematica.

  • 1. Definizione delle opzioni di paginazione

Per prima cosa devi abilitare l’opzione dedicata alle paginazioni per consentire a Screaming Frog di fare il crawl e memorizzare i dati collezionati per permettere la creazioni dei report. 

Completata la configurazione puoi eseguire il Crawling.

  • 2. Consultazione dei dati della Paginazione

Completata la scansione puoi visualizzare i dati nella scheda “Pagination” e utilizzare uno dei filtri a disposizione per valutare l’implementazione degli attributi identificando eventuali criticità.

  • 3. Esegui la Crawl Analysis

Tutti i filtri sono popolati durante la scansione tranne “Unlinked Pagination URLs” e “Pagination Loop” che necessitano della “Crawl Analysis”.

Non ti resta che abilitare la voce “Pagination” nel popup dedicato ed avviare il calcolo del Seo Spider.

  • 4. Esportazione dei dati della Paginazione

Scelti i filtri più adatti al tuo Audit Seo non ti resta che esportare i dati. 

In questo caso puoi scegliere se utilizzare la funzione “Export” presente nella tab che ti fornisce i dati parziali del filtro applicato o scegliere l‘esportazione aggregata con tutti i dettagli relativi alle pagine sorgente che contengono errori o problemi di paginazione.

Reports > Pagination

Ad esempio, l’esportazione ‘Reports > Pagination > Unlinked Pagination URLs’ include i dettagli delle pagine sorgente che contengono gli attributi rel=”next” e rel=”prev” verso determinati URL che però non ricevono alcun collegamento supplementare da altre risorse del sito web.